Editoriale 2014

E siamo arrivati a quattordici. La pubblicazione di un nuovo numero, non così scontata, arriva dopo un anno di stand-by e, nelle nostre intenzioni, rappresenta un nuovo inizio. Dodici mesi di riflessioni, soluzioni, decisioni… ci hanno portato a una rivisitazione strutturale, neanche poi così sostanziale, che mantiene inalterati contenuti e qualità, ma che amplia il panorama di Ossola.it a argomenti come il riciclo, la tecnologia, i racconti , le mode, ecc…
Nel progredire torniamo però alle origini, riabbracciando la nostra vocazione di freepress. Al centro di tutto rimangono, come sempre, l’Ossola e le sue splendide valli, che cercheremo di raccontare al nostro meglio e che ci piacerebbe poter raccontare con nuove collaborazioni, esplorando altri fi loni, seguendo le vostre richieste. L’invito, in questo senso, è a contattarci e a scriverci per far sì che la nostra e la vostra rivista sia sempre più viva e ricca e continui a guardare avanti.Noi l’occhio l’abbiamo già gettato oltreconfine. Ossola.it sarà anche distribuita nel Canton Vallese e per questo ogni articolo sarà corredato da un abstract in tedesco. È un modo, questo, anche per accogliere i turisti che ogni anno e con sempre maggior frequenza aff ollano le nostre valli, certi di trovare piccoli paradisi da visitare, golosità da assaporare, luoghi da scoprire.
Ossola.it, nel suo pratico formato, con immagini sempre suggestive e di una qualità unica per il suo genere, vuole essere anche la loro guida di riferimento. Il nostro invito quindi non è solo alla lett ura e alla consultazione, ma anche alla collaborazione e alla partecipazione.Conti nuiamo a credere nella nostra idea originale e al progett o di Ossola.it: LA rivista delle Valli dell’Ossola.